Borse europee in rosso. Piazza Affari limita le perdite

(Teleborsa) – Giornata di vendite sui principali mercati del Vecchio Continente, depressi dalle notizie provenienti dalla Cina, con l’attività manifatturiera in calo per il quattordicesimo mese consecutivo. 

In bella mostra, invece, la piazza di Sydney dopo che la Banca Centrale ha tagliato i tassi di interesse per sostenere l’economia, unendosi alla politica accomodante delle altre più importanti banche centrali mondiali. 

Leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,158. 

Invariato lo spread, che si posiziona a 119 punti base.

Tra gli indici di Eurolandia, in rosso Francoforte, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,26%, fiacca Londra, che mostra un piccolo decremento dello 0,29%, giù Parigi, che scende dello 0,76%.

Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta con un leggero calo dello 0,22%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, rimbalzano le banche dopo la debacle di ieri sullo stop di Borsa Italiana alla quotazione della Popolare Vicenza. In pole position Banca Popolare di Milano (+1,37%), Banco Popolare (+1,31%), Saipem (+0,81%) e Banca Mps (+0,75%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Tenaris -2,15%. Cnh Industrial scende dell’1,78%.

Sul listino completo debutto strepitoso per Technogym +9,66%. 

Brilla la A.S. Roma +3,59% dopo aver battuto il Genova in trasferta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in rosso. Piazza Affari limita le perdite