Borse europee in rosso insieme a Piazza Affari

(Teleborsa) – A fine giornata non cambia lo scenario dei mercati europei con Piazza Affari che si allinea al rosso delle principali piazze europe. I mercati proseguono così la fase di consolidamento e correzione avviata qualche giorno prima di Natale, in vista della chiusura dell’anno. Intanto, Wall Street resiste alle vendite e si posiziona intorno alla linea di parità.

Sul fronte macro, sono arrivati alcuni dati positivi dal Giappone – vendite al dettaglio e produzione industriale – a conferma delle ottimistiche considerazioni della Bank of Japan contenute nel report dell’ultimo incontro di politica monetaria. 

Negli Stati Uniti, rimangono stabili le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione mentre aumenta oltre le attese la bilancia commerciale di novembre e si rafforza il dato sul PMI Chicago di dicembre, mentre scivolano oltre le attese le scorte settimanali di greggio.

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,36%. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,40%. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 59,54 dollari per barile.

Tra le principali Borse europee, in calo Francoforte che scivola  dello 0,69%, incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Giornata fiacca per Parigi che segna un calo dello 0,55%.

Sessione debole per il listino milanese, che termina con un calo dello 0,36% sul FTSE MIB, proseguendo la serie di tre ribassi consecutivi, iniziata venerdì scorso. Sulla stessa linea, depressa nel finale il FTSE Italia All-Share che chiude sotto i livelli della vigilia a 24.476 punti.

Buona la performance a Milano dei comparti Immobiliare (+1,15%) e Assicurativo (+0,57%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si sono manifestati nei comparti Automotive (-1,02%), Chimico (-0,91%) e Materie prime (-0,90%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Banco BPM (+2,07%), dopo la conferma di target di patrimonializzazioni superiori a quelli chiesti dalla BCE. Ne beneficia anche BPER (+2,75%). In salita Generali Assicurazioni (+0,92%). Fa bene Moncler (1,07%).

La peggiore performance è quella di Fiat Chrysler che scivola dell’1,68%. Segue anche CNH Industrial che segna un -0,88%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in rosso insieme a Piazza Affari