Borse europee in rosso. Giù anche Piazza Affari

(Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee, dopo il crollo di Wall Street sui timori di shutdown. Male anche le borse asiatiche. 

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,227. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,29%. Vendite diffuse sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 60,48 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 124 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,00%.

Tra i mercati del Vecchio Continente si muove sotto la parità Francoforte, evidenziando un decremento dello 0,28%, scivola Londra, con uno svantaggio dello 0,61%, contrazione moderata per Parigi, che soffre un calo dello 0,47%.

Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,48%.

Scivolano sul listino milanese tutti i settori, con in prima fila le Costruzioni (-5,73%), Utility (-0,94%) e Automotive (-0,86%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Moncler (+1,00%), UBI Banca (+0,88%) grazie ai conti e STMicroelectronics (+0,75%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo -1,59%. In rosso Saipem, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,55%. Spicca la prestazione negativa di Fineco, che scende dell’1,54%. Buzzi Unicem arretra dell’1,44%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Farmafactoring (+2,09%), Banca Ifis (+1,49%), Maire Tecnimont (+1,02%) su nuove commesse e Brunello Cucinelli (+0,79%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Aeroporto di Bologna -2,19%. Vendite a piene mani su Sias, che soffre un decremento del 2%. Calo deciso per Reply, che segna un -1,88%. Sotto pressione Juventus, con un forte ribasso dell’1,81%.

Borse europee in rosso. Giù anche Piazza Affari