Borse europee in rialzo, Milano inclusa

(Teleborsa) – Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee, dopo l’annuncio di Pfizer sull’elevata efficacia di un vaccino sperimentale anti Covid.

Sul mercato valutario, sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,54%. Si abbattono le vendite sull’oro, che scambia a 1.851,7 dollari l’oncia, in forte calo del 5,39%. Deciso rialzo del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+8,94%), che raggiunge 40,46 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a +122 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,72%.

Tra i mercati del Vecchio Continente decolla Francoforte, con un importante progresso del 4,94%, in evidenza Londra, che mostra un forte incremento del 4,67%. Svetta Parigi che segna un importante progresso del 7,57%. A Milano, scambia in deciso rialzo il FTSE MIB (+5,43%), che raggiunge i 20.750 punti; sulla stessa linea, in forte aumento il FTSE Italia All-Share, che con il suo +5,19% avanza a quota 22.525 punti.

In buona evidenza a Milano i comparti viaggi e intrattenimento (+19,02%), vendite al dettaglio (+13,11%) e petrolio (+9,69%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori sanitario (-6,62%) e chimico (-4,32%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, vola Leonardo, con una marcata risalita del 16,27%.

Brilla Pirelli, con un forte incremento (+14,22%).

Ottima performance per BPER, che registra un progresso del 14,17%.

Exploit di Unicredit, che mostra un rialzo del 13,72%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin, che continua la seduta con -16,50%.

Pessima performance per Inwit, che registra un ribasso del 3,90%.

Sessione nera per Amplifon, che lascia sul tappeto una perdita del 2,52%.

In caduta libera Fineco, che affonda del 2,21%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Autogrill (+34,70%), MARR (+21,15%), Saras (+20,73%) e Enav (+19,82%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su GVS, che continua la seduta con -7,86%.

Pesante De’ Longhi, che segna una discesa di ben -4,99 punti percentuali.

Seduta drammatica per la Doria, che crolla del 4,23%.

Spicca la prestazione negativa di Avio, che scende del 2,12%.

(Foto: © Moreno Soppelsa | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in rialzo, Milano inclusa