Borse europee in rialzo. Bene le banche

(Teleborsa) – Giornata positiva per le principali borse europee, grazie all’ottimo andamento dei titoli legati alle materie prime e ai bancari.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,156. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,23%. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 65,28 dollari per barile.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 217 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,54%.

Tra i listini europei si muove in modesto rialzo Francoforte, evidenziando un incremento dello 0,49%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dell’1,13% mentre Parigi segna un rialzo dello 0,39%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dello 0,77%, invertendo la tendenza rispetto alla serie di tre ribassi consecutivi, cominciata venerdì scorso.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Recordati (+3,99%) su un possibile interesse di Cvc, UBI Banca (+2,95%), Unicredit (+2,83%) e Banco BPM (+2,77%) alle prese con la cessione dei crediti deteriorati. I più forti ribassi, invece, si verificano su Ferragamo, che continua la seduta con un -7,26%: la famiglia Ferragamo ha ceduto il 3,5% del capitale. Si muove sotto la parità Moncler, evidenziando un decremento dello 0,65%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, doBank (+7,16%) all’indomani del piano industriale, Banca Ifis (+2,95%), Rai Way (+1,89%) e Falck Renewables (+1,63%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Sias -2,93%. Seduta drammatica per ASTM, che crolla del 2,10%. Preda dei venditori Hera, con un decremento dell’1,13%. Contrazione moderata per Cattolica Assicurazioni, che soffre un calo dello 0,91%.

Sul listino completo brilla It Way +16,28%, dopo aver ceduto le attività in Grecia e Turchia a Cognosec.

Borse europee in rialzo. Bene le banche