Borse europee in retromarcia. Si guarda ai dati macro

(Teleborsa) – Pioggia di vendite sui principali mercati del Vecchio Continente, Piazza Affari compresa, dopo il finale piatto di ieri di Wall Street e quello positivo di stamane di Tokyo, che ha inanellato il quinto rialzo consecutivo. 

Ricca l’agenda macroeconomica, con gli investitori che attendono soprattutto la diffusione dell’Indice IFO della Germania, che dovrebbe attestarsi a 108,2 punti, e del PIL USA, in agenda questo pomeriggio alle 14:30, per il quale gli addetti ai lavori prevedono un valore del 2%.
Poco più tardi sarà pubblicato il dato S&P Case Shiller che, secondo gli analisti, sarà al 5,2%.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA a 1,064. 

Invariato lo spread, che si posiziona a 99 punti base.

Tra i mercati del Vecchio Continente, Francoforte cede lo 0,69%, Londra lo 0,62% e Parigi lo 0,95%.

A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 22.175 punti, con uno scarto percentuale dello 0,54%.

Perdono terreno tutte le Blue Chip di Milano, con Tod’s in prima fila -1,70% dopo che Nomura ha tagliato il giudizio a reduce da neutral, con target price a 76 euro.

Sotto pressione Moncler, con un forte ribasso dell’1,31%.

Soffre STMicroelectronics, che evidenzia una perdita dell’1,18%.

Offerta Telecom Italia, con un decremento dell’1,10%, alla vigilia del Cda chiamato a integrare l’ordine del giorno della prossima assemblea con la richiesta di Vivendi di inserire propri rappresentanti nel board.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in retromarcia. Si guarda ai dati macro