Borse europee in rally. Vola anche Piazza Affari

Pioggia di acquisti tra le principali Borse europee, favorite dalle speculazioni per un più lontano aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti alla luce dei deludenti dati sul mercato del lavoro diffusi venerdì.

Di grande aiuto l’avvio positivo di Wall Street, dove l’indice S&P-500 sta guadagnando l’1,24% sulle medesime aspettative in materia di politica monetaria.

Intanto l’economia dell’Eurozona sembra cominciare a mostrare i primi segnali di cedimento: il PMI della produzione composita è stato infatti rivisto al ribasso mentre l’indice Sentix sulla fiducia dei consumatori ha confermato il trend di deterioramento.

Alla luce di questi segnali e, soprattutto, della nuova minaccia di deflazione, sta crescendo l’attesa per un incremento del quantitative easing da parte della Banca Centrale Europea, altro driver al rialzo per i mercati.

Sul valutario, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,121 mentre tra le commodities l’oro continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.136,2 dollari l’oncia, il petrolio (Light Sweet Crude Oil) corre con un guadagno del 2,22%.

Scende lo Spread, attestandosi a 109 punti base, con un calo di 4 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dell’1,65%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, vola Francoforte, con una marcata risalita del 2,74%. In rally

Giornata di forti guadagni anche per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 2,73%; sulla stessa linea, giornata brillante per il FTSE Italia All-Share, che avanza a 23.52 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano c’è Saipem con un balzo di oltre il 10,34 grzie alle positive aspettative per il piano di riassetto e riduzione del debito.

Fari puntati su YOOX Net-A-Porter (+6,20%) nel giorno del debutto in Borsa della società nata dalla fusione tra i due Internet retailer.

I segnali di ripresa delle quotazioni del greggio sostengono Tenaris.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Terna. A pesare sono state soprattutto le ricoperture anche se nelle sale operative citano anche l’ultimo documento dell’Authority dell’Energia, sui criteri di erogazione degli incentivi a partire da gennaio 2016.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione figurano Piaggio  e RCS, quest’ultima grazie alla cessione della divisione Libri a Mondadori.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in rally. Vola anche Piazza Affari