Borse europee in punta di piedi in avvio

(Teleborsa) – Riflessive le borse europee anche nella seconda seduta della settimana, ancora in attesa di importanti novità dalle riunioni della Fed e della Bank of Japan. Oggi inizia il FOMC della Banca centrale americana, che domani annuncerà le decisioni sui tassi, mentre mercoledì sarà la Banca centrale giapponese a svelare le sue mosse.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti, si attende dagli Stati Uniti la diffusione del dato degli Ordini beni durevoli, prevista questo pomeriggio alle 14:30 (1,7% nelle stime degli esperti). Alle 14:45 di questo pomeriggio verrà distribuito il dato sul PMI servizi mentre alle 15:00 sarà pubblicato il dato S&P Case Shiller, per il quale gli analisti stimano 5,7%.

L’Euro / Dollaro USA scambia sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,09%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 127 punti base.

Tra i mercati del Vecchio Continente, seduta senza slancio per Francoforte, che riflette un moderato aumento dello 0,40%, piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,26%, composta Parigi, che cresce dello 0,23%.

Rimbalza la borsa milanese dopo l’ampia flessione della vigilia sul crollo dei bancari a seguito delle dichiarazioni di Moody’s sul fondo Atlante. A Piazza Affari, il FTSE MIB inizia la giornata con un aumento dello 0,81%, a 18.552 punti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banca Mps (+2,95%), Mediobanca (+2,36%), Banca Popolare dell’Emilia Romagna (+2,28%) e UBI Banca (+2,27%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in punta di piedi in avvio