Borse europee in ordine sparso. MPS cede il 15%

(Teleborsa) – Finale all’insegna della debolezza per le principali borse europee, con Piazza Affari che chiude la seduta in frazionale calo dopo un avvio positivo ed una successiva virata al ribasso. A pesare sul listino milanese, l’andamento debole del settore bancario penalizzato a sua volta dai repentini cambiamenti di rotta di MPS nel giorno in cui ha presentato il piano industriale e il bilancio dei primi nove mesi. 

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,089. L’Oro continua gli scambi a 1.272,9 dollari l’oncia, con un aumento dello 0,71%. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 49,97 dollari per barile, in calo dell’1,09%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 134 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta all’1,37%.

Nello scenario borsistico europeo incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Giornata moderatamente positiva per Londra +0,45%. Discesa modesta per Parigi, che cede un piccolo -0,26%. Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,44% sul FTSE MIB.

In buona evidenza a Milano i comparti Beni personali e casalinghi (+2,28%), Materie prime (+0,97%) e Telecomunicazioni (+0,62%). Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti Chimico (-2,98%), Vendite al dettaglio (-2,76%) e Tecnologico (-1,93%).

Tra i best performers di Milano, si distingue Luxottica (+4,41%) all’indomani dei conti trimestrali.

Sulla scia dei risultati corre anche Fiat Chrysler Automobiles (+0,93%).

I più forti ribassi, invece, si verificano sulle banche, in particolare su Banca MPS, che cede il 14,99%. In apnea Banca Popolare dell’Emilia Romagna, che arretra del 4,18%. Lettera su UBI Banca, che registra un importante calo del 3,66%.

Tonfo di Saipem, che mostra una caduta del 3,79%, in attesa di conoscere la trimestrale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in ordine sparso. MPS cede il 15%