Borse europee in ordine sparso

(Teleborsa) – Nulla di fatto per le principali Borse del Vecchio Continente, che continuano gli scambi con segni contrastanti, accusando le prese di beneficio seguite ai rialzi delle ultime sedute.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,33%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.721,4 dollari l’oncia. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 60,21 dollari per barile.

Sale lo spread, attestandosi a +102 punti base, con un incremento di 2 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,69%.

Tra i listini europei ferma Francoforte, che segna un quasi nulla di fatto, trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia, e nulla di fatto per Parigi, che passa di mano sulla parità. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,31%; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 25.253 punti.

Si distinguono a Piazza Affari i settori viaggi e intrattenimento (+1,95%), materie prime (+1,43%) e sanitario (+0,89%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti petrolio (-1,22%), chimico (-0,63%) e utility (-0,54%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Buzzi Unicem (+1,83%), DiaSorin (+1,22%), Recordati (+0,97%) e CNH Industrial (+0,80%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Atlantia, che continua la seduta con -2,20%.

Scivola Saipem, con un netto svantaggio dell’1,98%.

In rosso ENI, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,63%.

Spicca la prestazione negativa di Leonardo, che scende dell’1,19%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Autogrill (+2,85%), Mutuionline (+2,26%), La Doria (+2,24%) e Brunello Cucinelli (+1,56%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fincantieri, che prosegue le contrattazioni a -0,92%.

Giornata fiacca per GVS, che segna un calo dello 0,90%.

Piccola perdita per Banca Ifis, che scambia con un -0,83%.

Tentenna Banca Farmafactoring, che cede lo 0,72%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in ordine sparso