Borse europee in negativo su possibile impeachment Trump

(Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari, che scambia in pesante ribasso, assieme agli altri Eurolistini, con gli investitori focalizzati sul possibile impeachment contro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,1. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.532,2 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde l’1,36% e continua a trattare a 56,51 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +144 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,82%.

Nello scenario borsistico europeo seduta negativa per Francoforte, che mostra una perdita dell’1,20%, sotto pressione Londra, che accusa un calo dello 0,90%, e affonda Parigi, con un ribasso dell’1,55%.

Giornata nera per la Borsa di Milano, che affonda con una discesa dell’1,59%; sulla stessa linea, giornata da dimenticare per il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 23.473 punti, ritracciando dell’1,56%. Negativo il FTSE Italia Mid Cap (-1,38%), come il FTSE Italia Star (-1,4%).

A Piazza Affari non si salva alcun comparto.

Nel listino, i settori bancario (-2,57%), servizi finanziari (-2,38%) e tecnologia (-2,38%) sono tra i più venduti.

Al top tra le azioni più importanti di Milano, segna un buon incremento Hera, che riporta un +0,81% rispetto al precedente.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fineco, che prosegue le contrattazioni a -3,34%.

Scivola Unicredit, con un netto svantaggio del 3,25%.

In rosso CNH Industrial, che evidenzia un deciso ribasso del 3,19%.

Crolla Azimut, con una flessione del 3,04%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Carel Industries (+1,83%), IREN (+1,46%), Ivs Group (+1,21%) e Cementir (+1,00%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca MPS, che prosegue le contrattazioni a -4,04%.

Vendite a piene mani su Datalogic, che soffre un decremento del 3,03%.

Pessima performance per De’ Longhi, che registra un ribasso del 3,02%.

Sessione nera per Interpump, che lascia sul tappeto una perdita del 2,99%.

(Foto: © Alessandro Landi | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in negativo su possibile impeachment Trump