Borse europee in frazionale ribasso

(Teleborsa) – Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei, in una seduta caratterizzata da scarsi volumi vista la chiusura festiva di Wall Street per il Martin Luther King Day.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,01%. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,20%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,36%.

Lieve calo dello spread, che scende a +161 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,36%.

Tra le principali Borse europee trascurata Francoforte, che resta incollata sui livelli della vigilia, nulla di fatto per Londra, che passa di mano sulla parità, contrazione moderata per Parigi, che soffre un calo dello 0,28%.

Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,51% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 26.188 punti. Sulla parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,15%); guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,38%).

Buona la performance a Milano dei comparti tecnologia (+0,78%), chimico (+0,56%) e media (+0,43%).

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti utility (-1,16%), vendite al dettaglio (-0,83%) e bancario (-0,81%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Pirelli (+1,14%), STMicroelectronics (+0,87%), Saipem (+0,66%) e Atlantia (+0,53%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Snam, che continua la seduta con -1,81% nel giorno dello stacco della cedola assieme ad Enel, che segna un -1,66%.

Sotto pressione UBI Banca, con un forte ribasso dell’1,02%.

Sottotono Unicredit che mostra una limatura dello 0,94%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Tamburi (+2,10%), Falck Renewables (+1,81%), Interpump (+1,52%) e ASTM (+1,31%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Cementir Holding, che continua la seduta con -1,52%.

Soffre Zignago Vetro, che evidenzia una perdita dell’1,51%.

Preda dei venditori MARR, con un decremento dell’1,44%.

Si concentrano le vendite su Salini Impregilo, che soffre un calo dell’1,41%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee in frazionale ribasso