Borse europee girano in rosso. Austria di nuovo in lockdown

(Teleborsa) – Passano in negativo le principali borse europee con il sentiment degli investitori condizionato dai timori sull’inflazione e sull’arrivo di una quarta ondata di Covid-19, con conseguenti nuove restrizioni. Di poco fa la notizia che in Austria il governo ha deciso per un nuovo lockdown nazionale a partire da lunedì.

Sul mercato valutario, sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,68%, dopo che la presidente della BCE, Chrisine Lagarde, ha affermato che l’aumento dell’inflazione nell’area euro è “sgradito e doloroso”, ma “non dobbiamo affrettare una stretta prematura”. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.863,7 dollari l’oncia. Giornata negativa per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 78,25 dollari per barile, in calo dello 0,96%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,68% a quota +118 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,83%.

Tra i mercati del Vecchio Continente tentenna Francoforte, con un modesto ribasso dello 0,29%, giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,36%, e piccola perdita per Parigi, che scambia con un -0,54%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dell’1,22% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, perde terreno il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 29.916 punti, ritracciando dell’1,17%.
Tra i best performers di Milano, in evidenza DiaSorin (+2,90%), Recordati (+2,83%), Interpump (+1,04%) e Amplifon (+0,72%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Unicredit, che ottiene -3,69%.

In caduta libera Leonardo, che affonda del 3,40%.

Scivola Intesa Sanpaolo, con un netto svantaggio del 3,28%.

Pesante Banco BPM, che segna una discesa di ben -2,98 punti percentuali.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, B.F (+1,72%), GVS (+1,62%), SOL (+1,59%) e Sesa (+1,38%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Autogrill, che ottiene -6,84%.

In rosso Banca MPS, che evidenzia un deciso ribasso del 5,21%.

Seduta drammatica per Banca Popolare di Sondrio, che crolla del 3,48%.

Spicca la prestazione negativa di Banca Ifis, che scende del 3,48%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee girano in rosso. Austria di nuovo in lockdown