Borse europee deboli. Piazza Affari stabile

(Teleborsa) – Bilancio debole per le principali borse europee, mentre la borsa di Milano riesce a schivare le vendite ed a scambiare sulla linea di parità. Gli investitori guardano alle evoluzioni della pandemia da Covid-19, alle prime mosse dell’amministrazione Biden e alle banche centrali: in serata la Federal Reserve pubblicherà il Beige Book. L’attenzione degli addetti ai lavori si concentra anche sulla possibile crisi di Governo in Italia.

Sul mercato valutario, prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,31%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.853,4 dollari l’oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 53,39 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +114 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,61%.

Tra i mercati del Vecchio Continente sostanzialmente invariato Francoforte, che riporta un moderato -0,14%, resta vicino alla parità Londra (-0,18%), e piatta Parigi, che tiene la parità. Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,06% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 24.663 punti.

In buona evidenza a Milano i comparti alimentare (+1,18%), beni per la casa (+1,02%) e vendite al dettaglio (+0,97%).

Tra i peggiori della lista di Milano, in maggior calo i comparti viaggi e intrattenimento (-1,94%), materie prime (-1,63%) e bancario (-1,34%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Hera, che registra un progresso del 3,45%.

Exploit di Azimut, che mostra un rialzo del 2,39%.

Su di giri Inwit (+2,31%).

Tonica Moncler che evidenzia un bel vantaggio dell’1,79%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Leonardo, che ottiene -2,01%.

Si concentrano le vendite su Banco BPM, che soffre un calo dell’1,84%.

Vendite su BPER, che registra un ribasso dell’1,68%.

Seduta negativa per Banca Mediolanum, che mostra una perdita dell’1,64%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Danieli (+6,88%), MARR (+2,47%), Cerved Group (+2,05%) e Technogym (+1,30%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Autogrill, che ottiene -2,82%.

Pessima performance per Banca Popolare di Sondrio, che registra un ribasso del 2,09%.

Sotto pressione Mediaset, che accusa un calo dell’1,92%.

Scivola De’ Longhi, con un netto svantaggio dell’1,68%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee deboli. Piazza Affari stabile