Borse europee deboli. Piazza Affari limita le perdite

(Teleborsa) – Partenza debole per i mercati europei con l’attenzione degli investitori rivolta alla riunione oggi di politica monetaria della Bank of England e all’aggiornamento sul mercato del lavoro negli Stati Uniti, nel pomeriggio, con i dati sulle richieste di sussidio alla disoccupazione.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,141. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,46%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,26%.

Avanza di poco lo spread, che si porta a 135 punti base, evidenziando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,45%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, scivola Francoforte, con un netto svantaggio dell’1,06%; in rosso Londra, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,06%. Spicca la prestazione negativa di Parigi, che scende dell’1,15%. A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 17.618 punti, con uno scarto percentuale dello 0,45%. 

Tra i pochi titoli in positivo, Tenaris avanza dello 0,62%. Bene anche Saipem  che sale dello 0,98%. Tra le utilities, piatta Snam che ha riportato conti in frenata a causa del nuovo regime sulle tariffe.

Tonica Poste Italiane +0,61% dopo che il Tesoro ha ventilato l’ipotesi di una cessione ulteriore della quota.

Tra i titoli in negativo, Generali Assicurazioni, è oggetto di vendite con una flessione del 2% circa dopo aver alzato il velo sui conti trimestrali, appesantiti dai tassi minimi e dalla volatilità dei mercati. Tra gli altri finanziari, affonda Mediobanca, con un ribasso del 2,19%. Il focus degli investitori resta sempre sulle banche e, in particolare sul Banco Popolare e sulla Popolare Milano dopo i forti cali di ieri. 

Si concentrano le vendite su Luxottica, che soffre un calo dell’1,51%. Restando nel comparto lusso, va giù anche Tod’s (-6,07%) all’indomani dei risultati trimestrali. 

Vendite su Telecom Italia, che registra un ribasso dell’1,42%.

Borse europee deboli. Piazza Affari limita le perdite
Borse europee deboli. Piazza Affari limita le perdite