Borse europee deboli, Milano tiene la posizione

(Teleborsa) – Seduta invariata per Piazza Affari, mentre si muovono in calo le principali Borse europee. Focus su Londra con offerte e controfferte per l’acquisizione della catena di supermercati Morrisons, che sta facendo salire anche gli altri operatori del comparto. Sul fronte macroeconomico, il PMI Composito di giugno si è attestato ai massimi da 15 anni.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,187. Lieve aumento dell’oro, che sale a 1.791,2 dollari l’oncia. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 75,36 dollari per barile.

Piccolo passo verso l’alto dello spread, che raggiunge quota +107 punti base, mostrando un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,81%.

Tra gli indici di Eurolandia tentenna Francoforte, che cede lo 0,42%, piatta Londra, che tiene la parità, e senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi.

Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 25.294 punti; sulla stessa linea, resta piatto il FTSE Italia All-Share, con le quotazioni che si posizionano a 27.757 punti.

Pressoché invariato il FTSE Italia Mid Cap (+0,07%); poco sotto la parità il FTSE Italia Star (-0,21%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, buoni spunti su Mediobanca, che mostra un ampio vantaggio dell’1,28%.

STMicroelectronics avanza dello 0,67%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Atlantia, che prosegue le contrattazioni a -1,34%.

Sostanzialmente debole Amplifon, che registra una flessione dello 0,96%.

Si muove sotto la parità Banca Mediolanum, evidenziando un decremento dello 0,75%.

Contrazione moderata per Telecom Italia, che soffre un calo dello 0,71%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Maire Tecnimont (+2,40%), Alerion Clean Power (+2,19%), Zignago Vetro (+1,29%) e Autogrill (+0,97%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Piaggio, che continua la seduta con -1,11%.

Sottotono Italmobiliare che mostra una limatura dello 0,99%.

Deludente Carel Industries, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Tod’s, che mostra un piccolo decremento dello 0,96%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee deboli, Milano tiene la posizione