Borse europee deboli. In focus trimestrali e dati macro

(Teleborsa) – Partenza debole per le principali borse europee con l’attenzione degli investitori concentrata sulle tante trimestrali in arrivo, ma anche sulla lunga serie di dati macroeconomici come è consueto alla fine di ogni mese. In focus, soprattutto il PIL statunitense, in arrivo nel pomeriggio. Nel frattempo, tra gli operatori aumentano le aspettative di un imminente aumento dei tassi da parte della Fed.

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,25%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.266,9 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,44%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 138 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,59%.

Tra i listini europei soffre Francoforte, che evidenzia una perdita dello 0,88%. Discesa modesta per Londra, che cede un piccolo -0,59%. Pensosa Parigi, con un calo frazionale dello 0,37%. Prevale la cautela a Piazza Affari, con il FTSE MIB che continua la seduta in frazionale calo (-0,45%). 

Risultato positivo a Piazza Affari per il settore Tecnologico, con un +0,49% sul precedente. Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti Petrolifero (-1,80%), Telecomunicazioni (-1,28%) e Vendite al dettaglio (-1,05%).

Tra i best performers di Milano, si distingue Mediobanca (+2,38%) che ha alzato il velo sui conti del primo trimestre. Tra le altre banche, tonica Banca MPS (+1,39%).

Tra i tecnologici,  STMicroelectronics guadagna lo 0,88% proseguendo la scia positiva della vigilia, disegnata dai conti positivi.

Grazie alla trimestrale continua a correre anche Fiat Chrysler Automobiles (+0,76%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su ENI, che ottiene -1,89% dopo aver annunciato una perdita in crescita nel trimestre.

Calo deciso per Recordati, che segna un -1,16% all’indomani dei conti del terzo trimestre.

Sotto pressione Telecom Italia, con un forte ribasso dell’1,07%.

Soffre Atlantia, che evidenzia una perdita dell’1,02%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee deboli. In focus trimestrali e dati macro