Borse europee deboli. Focus sulla BCE

(Teleborsa) – Partenza senza grandi scossoni per le principali borse europee, dove Piazza Affari viaggia attorno ai valori della vigilia, con alcune società che oggi distribuiscono il dividendo (dovrebbe pesare intorno allo 0,3%): Unicredit, Luxottica, Finecobank, Ferrari, Recordati, CNH e Prysmian. 

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,228. Sul fronte dei dati macro, in agenda oggi i PMI nell’Eurozona e, nel pomeriggio, negli USA. Fermo l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.333,6 dollari l’oncia. Debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,29%.

Torna a scendere lo spread, attestandosi a 116 punti base, con un calo di 4 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,79%. Lo scenario politico vede la possibilità di un incarico bis, al presidente della Camera, Fico, cercando di superare gli ostacoli sulla strada che porta al nuovo esecutivo. 

Tra i mercati del Vecchio Continente andamento cauto per Francoforte, che mostra una performance pari a -0,17%. Giornata debole anche per Londra, +0,13% e Parigi, -0,19%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 23.787 punti. 

Buona la performance a Milano dei comparti Chimico (+1,32%) e Materie prime (+0,69%). Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti Beni personali e casalinghi (-0,99%), Alimentare (-0,86%) e Telecomunicazioni (-0,75%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Banco BPM (+1,12%), seguita da Mediobanca (+0,84%). Denaro su Saipem (+1,02%) che si è aggiudicata nuovi contratti per 190 milioni di dollari. Tonica anche Buzzi Unicem (+0,75%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Fineco, che prosegue le contrattazioni a -2,30%.

Affonda Prysmian, con un ribasso del 2,10%.

Calo deciso per Luxottica, che segna un -1,94%.

Sotto pressione Recordati, con un forte ribasso dell’1,34%.

Attenzione a Telecom Italia alla vigilia dell’assemblea degli azionisti.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Gima Tt (+1,93%), SOL (+1,41%), Datalogic (+1,15%) e Anima Holding (+1,07%). Sotto le vendite Juventus, che ottiene -3,70%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse europee deboli. Focus sulla BCE