Borse europee caute. Piazza Affari si allinea alla prudenza

(Teleborsa) – Seduta prudente per le principali borse del Vecchio Continente. La cautela regna anche sulla Piazza di Milano che si muove senza slancio.

Gli investitori rimangono in attesa delle prossime mosse della BCE. Si attendono le parole di Mario Draghi, che giovedì prossimo svelerà le mosse dell’Eurotower.

Dal fronte macro, cresce il PIL dell’Eurozona. 

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,15%. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,41%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,42%.

Sulla parità lo spread che rimane a quota 119 punti base con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,12%.

Tra le principali Borse europee, Francoforte guadagna lo 0,27%. Londra cede un piccolo -0,26%. Parigi passa di mano sulla parità.

A Milano, il FTSE MIB sale dello 0,22%a 17.226 punti, mentre il FTSE Italia All-Share avanza dello 0,29% a 18.898 punti.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Unipol (+1,65%), Mediaset (+1,65%) che continua la battaglia con Vivendi. 

Fa bene UnipolSai (+1,51%).

In salita Saipem (+1,37%) ed Eni, lanciate dall’accordo per stabilizzare i prezzi sul petrolio tra Arabia Saudita e Russia.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Telecom Italia, che prosegue le contrattazioni a -1,04%.

Pensosa Cnh Industrial, con un calo frazionale dello 0,68%.

Borse europee caute. Piazza Affari si allinea alla prudenza