Borse europee avviano in rialzo. Piazza Affari si allinea

(Teleborsa) – Avvio di giornata in territorio positivo per i principali mercati di Eurolandia che seguono la scia rialzista lasciata da Tokyo. Anche Piazza Affari si allinea al buonumore.

Dal fronte macro, i prezzi all’ingrosso della Germania salgono oltre le attese. Stupisce in positivo anche labilancia commerciale della Cinache continua ad aumentare per il terzo mese consecutivo ed in modo superiore alle attese. Dal fronte politico, il Presidente americano Donald Trump ha criticato il piano di una soft Brexit  del Premier britannico Theresa May, dichiarando che “ucciderà i futuri possibili accordi tra Regno Unito e Stati Uniti”. C’è attesa per l’inizio della stagione delle trimestrali che oggi 13 luglio prenderà il via negli Stati Uniti.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,31%. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,42%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 70,19 dollari per barile.

Lieve calo dello spread, che scende a 231 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,61%.

Tra gli indici di Eurolandia piccoli passi in avanti per Francoforte, che segna un incremento marginale dello 0,62%, ben impostata Londra che mostra un incremento dello 0,80%. Moderatamente positiva Parigi che sale di un frazionale +0,56%.

Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,24%. Sulla stessa linea, lieve aumento per il FTSE Italia All-Share che si porta a +0,27%.

Tecnologia (+1,51%), automotive (+0,88%) e viaggi e intrattenimento (+0,80%) in buona luce sul listino milanese. Il settore chimico, con il suo -0,47%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Ferrari (+1,94%), STMicroelectronics (+1,73%), Leonardo (+1,11%) e Moncler (+1,13%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Telecom Italia che scivola dell’1,33%. Dimessa BPER che si adagia sotto i livelli della vigilia. Fiacca Pirelli & C che mostra un piccolo decremento dello 0,71%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Brunello Cucinelli (+4,90%), Fincantieri (+2,83%), Credito Valtellinese (+3,23%) e Juventus (+2,18%). I più forti ribassi, invece, si verificano su IMA che continua la seduta con -1,72%. Discesa modesta per Salini Impregilo che cede un piccolo -0,89%. Pensosa Inwit, con un calo frazionale dello 0,98%. In calo OVS con un ribasso dello 0,98%.

Borse europee avviano in rialzo. Piazza Affari si allinea