Borse cinesi zavorrano l’Asia con ritorno tensioni Hong Kong

(Teleborsa) – Giornata drammatica per i mercati asiatici che risentono del crescendo di tensioni fra USA e Cina, per la questione della “sicurezza nazionale ad Hong Kong”, che potrebbe anche compromettere il pre-accordo commerciale fra le due grandi economie.

La Borsa di Hong Kong infatti registra un avvitamento al ribasso, con l’Hang Seng che perde oltre il 5%. A ruota seguono le altre borse cinesi, con Shanghai che cede l’1,83%, Shenzhen il 2,13%, Taiwan l’1,80% e Singapore il 2,17%.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha terminato in calo dello 0,87% a 20.374 punti, mentre il Topix ha ceduto l’1% a 942 punti. Stessa impostazione per Seoul che arretra dell’1,68%.

Fra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, Kuala Lumpur perde lo 0,65% e Bangkok il 2,17%. In rosso le piazze di Mumbay (-0,96%) e Sydney (-0,90%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse cinesi zavorrano l’Asia con ritorno tensioni Hong Kong