Borse caute. Piazza Affari corre sola

(Teleborsa) – Partenza con il segno più per Piazza Affari in un’Europa cautamente positiva

Di un certo aiuto l’esito positivo dei colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina, che potrebbero scongiurare un’escalation della guerra sui dazi nociva per l’economia dei due Paesi ma anche a livello globale.

Praticamente vuota l’agenda macroeconomica, fatta eccezione per il PIL della Germania, confermato in accelerazione nel primo trimestre.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,2%. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,32%. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che porta a casa un guadagno dello 0,75%.

Invariato lo spread, che si posiziona a 274 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 3,08%.

Tra i mercati del Vecchio Continente ferma Francoforte avanza dello 0,24%, Londra e Parigi viaggiano poco sopra la parità. 

Il listino milanese mostra un dello 0,55% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share procede a piccoli passi, avanzando a 22.972 punti. In frazionale progresso il FTSE Italia Mid Cap (+0,38%); senza direzione il FTSE Italia Star (+0,2%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unicredit (+1,84%), Fiat Chrysler (+1,50%), Atlantia (+1,32%) e Buzzi Unicem (+1,26%).

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano si colloca invece Fincantieri (+2,61%), con il mercato che scommette su unpossibile coinvolgimento della società nella ricostruzione del ponte Morandi.

Le peggiori performance, invece, si registrano su Zignago Vetro, che ottiene -1,26%.

Pensosa Falck Renewables, con un calo frazionale dello 0,70%.

Tentenna Ascopiave, con un modesto ribasso dello 0,65%.

Giornata fiacca per CIR, che segna un calo dello 0,58%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse caute. Piazza Affari corre sola