Borse caute in attesa dati USA. Milano si allinea al trend

(Teleborsa) – Piazza Affari e le altre borse europee confermano prudenza a metà seduta, mantenendosi a cavallo della parità, a dispetto dell’accordo USA-Cina sul commercio. Un’intesa ormai già scontata e piena di nodi ancora da sciogliere. Intanto, sono in calendario nel pomeriggio diversi dati macro USA di una certa importanza, fra cui le vendite al dettaglio ed il Philly Fed.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,116. Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +162 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,37%.

Nello scenario borsistico europeo resta fiacca Francoforte (-0,11%), peggio Londra, che scambia con un -0,44%, piatta Parigi, che viaggia sulla parità. Piazza Affari ha azzerato i guadagni iniziali, riportando una variazione pari a +0,18% sul FTSE MIB.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo UBI Banca (+2,76%) e Banco BPM (+1,65%), dopo la promozione di Goldman Sachs a Buy. Fra i finanziari diversi fa bene Nexi (+1,76%).

In battuta Campari (+1,45%).

La peggiore è Diasorin, che cede l’1,79%.

Vendite su Juventus, che registra un ribasso dell’1,53%.

Seduta negativa per Recordati, che mostra una perdita dell’1,46%.

Sotto pressione Prysmian, che accusa un calo dell’1,32%.

(Foto: © Edoardo Nicolino | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse caute in attesa dati USA. Milano si allinea al trend