Borse asiatiche positive ad inizio ottava. Brilla la Cina

(Teleborsa) – I mercati asiatici iniziano bene la settimana, con la piazza giapponese che ha beneficiato soprattutto della debolezza dello yen. In denaro, dunque, i titoli dei maggiori esportatori mentre gli oil hanno risentito del rimbalzo del prezzo del petrolio.

L’indice Nikkei ha terminato gli scambi con una plusvalenza dello 0,9% a 16.111,05 punti, mentre il più ampio indice Topix è salito dello 0,6% a 1.300 punti.

Su di giri le borse cinesi, grazie agli stimoli annunciati nei giorni scorsi dalla Banca centrale. Shanghai ha guadagnato il 2,35% e Shenzhen il 2,04%.

Chiudono sulla parità Seul +0,01% e Taiwan +0,01%. Fra gli altri mercati che hanno trattato, Hong Kong sale dello 0,66%, Bangkok dell’1,98% e Sydney dello 0,96%. Timidamente positive Singapore +0,13%, Mumbay +0,29%, Kuala Lumpur +0,03% e Jakarta +0,13%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche positive ad inizio ottava. Brilla la Cina