Borse asiatiche positive

(Teleborsa) – Segni in prevalenza positivi tra le principali borse asiatiche, dopo la chiusura al rialzo di Wall Street, nel giorno in cui la Fed ha lasciato invariati i tassi di interesse nella sua ultima riunione dell’anno. Il costo del denaro resta dunque fermo nel range 1,5-1,75%. Quest’anno, la banca centrale guidata da Jerome Powell, ha tagliato i tassi tre volte, ed ora si prepara ad un periodo di pausa per tutto il 2020.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha guadagnato lo 0,14% portandosi a 23.424,81 punti, mentre il Topix ha limato lo 0,04%. Segno più per Seoul con un +1,40%.

Deboli le borse cinesi, con Shanghai che cede lo 0,24% e Shenzhen lo 0,06%. Taiwan avanza dell’1,16%.

Segni misti tra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che guadagna l’1,36% e Jakarta che arretra dello 0,15%. Positive Bangkok +0,93%, Singapore +0,67% e Kuala Lumpur +0,38%.

Tonica Mumbay (+0,26%) mentre Sydney segna un -0,62%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche positive