Borse asiatiche minate dalla guerra commerciale. Tokyo in recupero

(Teleborsa) – Le borse asiatiche chiudono la seduta in prevalenza negative, dopo aver subito pressioni al ribasso dagli sviluppi della vertenza fra USA e Cina sugli scambi commerciali. Recupera Tokyo sul finale grazie alla rimonta del dollaro ed al buon andamento dei titoli legati all’export.

A Tokyo, l’indice Nikkei chiude con un rialzo dello 0,75% a 20.766 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,38% a 1.051 punti. Bene Seul che termina in vantaggio dello 0,74%.

A due velocità le borse cinesi, con Shanghai che cede l’1,45% e Shenzhen che recupera lo 0,75%. Bene Taiwan che conclude con un vantaggio dello 0,15%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, Hong Kong viaggia in rosso (-0,47%) assieme a Kuala Lumpur (-0,42%), Jakarta (-0,50%) e Singapore (-0,20%). In controtendenza Bangkok (+0,19%).

Ferma Mumbay (+0,01%), mentre Sydney chiude debole (-0,47%).

Borse asiatiche minate dalla guerra commerciale. Tokyo in recuper...