Borse asiatiche in stand-by in attesa PIL americano

(Teleborsa) – Giornata incolore per i mercati asiatici, che hanno mostrato cautela in vista della pubblicazione in USA del dato sul PIL del 1° trimestre, atteso al di sopra delle aspettative. Il dollaro infatti viaggia ai massimi da due anni e mezzo, scontando l’uscita di un dato migliore del previsto.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha così ceduto lo 0,20% a 22.263 punti, mentre il Topix si è fermato sulla parità a 1.031 punti (-0,01%). Debole Seoul che cede lo 0,56%.

Piatte le borse cinesi, con Shanghai che segna un -0,06% e Shenzhen un +0,02%, mentre Taiwan scivola dello 0,79%.

A due velocità le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che sale dello 0,25%, Singapore che recupera lo 0,08% e Jakarta lo 0,05%, mentre Bangkok cede lo 0,32% e Kuala Lumpur lo 0,10%.

Positiva Mumbay (+0,18%), mentre viaggia in pari Sydney.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in stand-by in attesa PIL americano