Borse asiatiche in rosso. Pesa ancora la guerra commerciale USA-Cina

(Teleborsa) – Inizio di settimana negativo per i principali listini asiatici, con i mercati che chiudono gli scambi con il segno meno. Protagonista di giornata è ancora la mai sopita guerra commerciale tra USA e Cina, che rischia di subire un nuovo inasprimento. Secondo indiscrezioni del Financial Times, il presidente Trump intende imporre stringenti limiti agli investimenti cinesi in alcune società americane, soprattutto nel campo dell’aerospazio e della robotica. Sul fronte macroeconomico si mostra invece positivo il leading indicator del Giappone.
Male l’indice Nikkei della borsa di Tokyo, che ha riportato un ribasso dello 0,79% a 22,338 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,84%.

Perdite più contenute per le Borse cinesi con Shanghai che lima lo 0,37%, mentre Shenzhen viaggia lievemente al di sotto della parità (-0,08%). Giù anche Hong Kong che perde oltre un punto percentuale (-1,25%).

Domina il rosso anche tra le altre piazze asiatiche. Prestazioni peggiori per Taiwan (-1,04%) e Singapore (-0,77%), mentre contengono le perdite Jakarta (-0,13%), Sidney (-0,24%) e Kuala Lumpur (-0,04%).

Si mostrano lievemente al di sopra della parità solamente Seoul (+0,03%) e Bangkok (+0,11%).

Borse asiatiche in rosso. Pesa ancora la guerra commerciale USA-C...