Borse asiatiche in rosso

(Teleborsa) – I mercati asiatici chiudono la seduta con segni negativi seguendo la chiusura al ribasso degli indici azionari americani dopo le parole del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell. Il banchiere ha dichiarato che l’outlook dell’economia statunitense resta incerto con significativi rischi al ribasso.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha chiuso con un calo dell’1,51% a 19.960,25 punti, mentre il Topix ha ceduto l’1,49% a 932,44 punti. Debole Seoul che arretra dell’1,13%.

Giù anche le borse cinesi, con Shanghai che segna un -0,68% e Shenzhen un -0,57%. Taiwan flette l’1,18%.

Deboli le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che perde l’1,26% e Kuala Lumpur lo 0,12%. In rosso inoltre Singapore (-1,59%), Jakarta (-0,36%) e Bangkok (-1,46%).

Scivola la piazza di Mumbay (-1,86%) seguita da Sydney (-1,28%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in rosso