Borse asiatiche in ripresa. Debole Shanghai

(Teleborsa) – Segno più per le principali borse asiatiche, grazie al finale al rialzo di Wall Street. Gli investitori attendono con ansia la decisione della Federal Reserve sui tassi d’interesse, in arrivo stasera, ed il discorso della Yellen per cercare di capire meglio lo stato di salute dell’economia a stelle e strisce e le eventuali mosse future di politica monetaria della Fed.

In Giappone l’indice Nikkei ha guadagnato il 2,7% a 17.163,92 punti, portandosi sui massimi da due settimane, mentre il più ampio indice Topix ha chiuso in rialzo del 3% a 1.400,70 punti.

Di nuovo in rosso le borse cinesi, ma questa volta con perdite poco consistenti. L’indice principale di Shanghai cede lo 0,52%, dopo aver toccato ieri il livello più basso degli ultimi 13 mesi. Lo Shenzen arretra dello 0,84%.

Tra i mercati già chiusi, Seul ha registrato un progresso dell’1,40%, Taiwan dello 0,27%. Tra le Borse ancora in contrattazione, invece, Hong Kong sale dell’1,29%, Singapore dello 0,73%, Bangkok dell’1,29, Jakarta dell’1,27% e Kuala Lumpur dello 0,43%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ripresa. Debole Shanghai