Borse asiatiche in rialzo. Tokyo va giù, delude Bank of Japan

(Teleborsa) – Seduta in ordine sparso per le principali borse asiatiche dove la piazza di Tokyo mette a segno un forte ribasso annullando il tentativo di recupero sostenuto inizialmente dal rimbalzo di Wall Street. A pesare sull’indice Nilkkei che conclude gli scambi in calo dell’1,22% a 21.082,73 punti è stato l’intervento della Bank of Japan, accolto con freddezza dagli investitori, che ha condotto un’altra operazione di repo al fine di iniettare ulteriore liquidità nel sistema finanziario del Giappone.

Stessa impostazione per il Topix che ha ceduto l’1,21%a a 988,55 punti. Seoul termina con un +0,48%.

In verde le borse cinesi, con Shanghai che segna un +0,56%, mentre Shenzhen sale dello 0,67%. Bene anche Taiwan (+1,41%).

Prevalentemente positive le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che avanza appena dello 0,01%, seguita da Singapore +0,43%, Jakarta +2,93%, Bangkok +2,66% e Kuala Lumpur +0,13%.

Tonica Mumbay (+0,20%) mentre Sydney sale dello 0,78%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in rialzo. Tokyo va giù, delude Bank of Japan