Borse asiatiche in rialzo. Male i listini cinesi

(Teleborsa) – Principali indici asiatici che viaggiano a due velocità in questa prima seduta settimanale. Negativi i risultati dei listini cinesi, mentre sorride Tokyo. Sul fronte geopolitico continua l’incertezza sul tema dazi commerciali, dopo che nel weekend sono falliti i tentativi di mediazione tra USA e Europa in seno al G7. Fervente attesa invece per l’incontro, previsto domani 12 giugno, tra il presidente USA Trump e il leader nord coreano Kim Jong-un a Singapore. In settimana si riuniscono anche FED e BCE. 

Sul fronte macroeconomico, in Giappone gli ordini di macchinari tornano a salire dopo il tonfo del mese precedente.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato un aumento dello 0,48% a 22,804 punti, mentre il paniere Topix ha guadagnato lo 0,26%.

Viste in ribasso invece le Borse cinesi con Shanghai che perde lo 0,76%, mentre Shenzhen va giù dello 0,66%. Calo più contenuto per Hong Kong (-0,27%).

Positive Seoul (+0,76%) e Kuala Lumpur (+0,54%), in linea con la parità Bangkok (+0,09) e Singapore (+0,09).

Frazionale ribasso per Taiwan (-0,06%), mentre crolla Jakarta (-1,85%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in rialzo. Male i listini cinesi