Borse asiatiche in rialzo ma sotto massimi intraday

(Teleborsa) – Le borse asiatiche chiudono una giornata nel complesso positiva, anche se sul finale ha prevalso la cautela ed i mercati hanno eroso gran parte dei guadagni. A sostenere il rally iniziale avevano contribuito i sorprendentidati occupazionali in USA ed il rialzo del petrolio, in scia alla decisione dell’Opec Plus di prolungare i tagli produttivi.

Alla Borsa di Tokyo, l’indice Nikkei salito dello’1,04% a 23.102 punti, mentre il Topix ha guadagnato il 0,89% a 1.046 punti. Più cauta Seoul che ha limato lo 0,05%.

Composte le borse cinesi con Shanghai che segna un +0,13% e Shenzhen un -0,04%. Meglio Taiwan che porta a casa un vantaggio dell’1,10%.

A due velocità le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che cede lo 0,26%, e Kuala Lumpur lo 0,35%, mentre corrono Singapore (+1,15%) e Jakarta (+2,55%) seguite da Bangkok (+0,74%).

La Borsa di Mumbay guadagna l’1,43%, mentre Sydney è rimasta chiusa per festività.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in rialzo ma sotto massimi intraday