Borse asiatiche in ordine sparso, pesa l’inflazione cinese

(Teleborsa) – I numeri poco entusiasmanti giunti ieri dal commercio estero cinese e oggi dall’inflazione hanno pesato sui listini azionari asiatici che hanno chiuso la sessione finanziaria con segni contrastanti. 

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,69% a 16.764 97 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,92% a 1.317,49 punti. Bene Seul che chiude con un incremento dello 0,62%.

Frazionale la salita delle borse cinesi, con Shanghai che recupera lo 0,42% e Shenzhen lo 0,65%. In attivo Taiwan +0,05%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, giù Hong Kong con un decremento dello 0,25% seguita da Jakarta che scende dello 0,35% e Kuala Lumpur dello 0,19%. Positiva Bangkok +0,43%. Chiusa Singapore per festività.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso, pesa l’inflazione cinese