Borse asiatiche in ordine sparso orfane di Tokyo e Hong Kong

(Teleborsa) – Seduta altalenante per le borse asiatiche, dove gli scambi sono stati sottili e protagonista è stata la volatilità in vista dei festeggiamenti del Capodanno che oggi hanno tenuto chiuse molte piazze asiatiche, tra cui Tokyo e Hong Kong. 

Ieri, l’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha terminato l’ultima seduta dell’anno con un rialzo dello 0,27% a 19.033 punti, mentre il più ampio Topix ha guadagnato lo 0,25% a 1.547 punti. Quello che sta per concludersi è stato un anno positivo per l’azionario nipponico, che porta a casa un +9%, una delle migliori performance a livello globale.

Chiusa oggi anche la borsa di Seul (ieri ha portato a casa un rialzo dell’1,36%). Nel paese l’inflazione ha registrato un incremento, nel mese di dicembre, ma resta sotto il target della banca centrale. 

Deboli le borse cinesi: Shanghai che cede lo 0,94%, mentre la piazza di Shenzhen perde l’1,21%.

Fra gli altri mercati chiuderanno più tardi le contrattazioni, si registrano limature per Singapore -0,10% e Kuala Lumpur -0,04%. Positive invece Jakarta +0,52% e Bangkok +0,22%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso orfane di Tokyo e Hong Kong