Borse asiatiche in ordine sparso. Chiusa la piazza di Hong Kong

(Teleborsa) – Ultima seduta della settimana all’insegna della prudenza per le principali borse asiatiche, complici i segnali di debolezza giunti dai mercati europei e statunitensi dove gli scambi sono stati scarsi in vista del lungo weekend pasquale. Sul sentiment degli investitori, continuano a pesare anche le incertezze per le tensioni geopolitiche.

Oggi, 14 aprile, la maggior parte dei mercati finanziari, resteranno chiusi in tutto il mondo, nel giorno del Venerdì Santo, mentre le contrattazioni svolgeranno il normale orario in Giappone e in Cina. 

L’indice Nikkei della piazza di Tokyo ha concluso le contrattazioni in calo dello 0,69% a 18.300,33 punti mentre il più ampio Topix ha ceduto lo 0,75% a 1.457,37 punti.

Tra le piazze cinesi, giù Shanghai che cede lo 0,43% assieme a Shenzhen che arretra dell’1,08%.

La borsa di Seul ha terminato in calo dello 0,82% seguita da Taiwan con un -1,05%.

Chiuse le piazze di Hong Kong, Singapore, Jakarta, Sydney e Mumbay. Debole Kuala Lumpur -0,29% che chiuderà più tardi le contrattazioni. 

Borse asiatiche in ordine sparso. Chiusa la piazza di Hong Kong