Borse asiatiche in ordine sparso

(Teleborsa) – Seduta a due velocità per le principali borse asiatiche, dove la borsa di Tokyo mette a segno una performance positiva grazie alla debolezza dello yen, che ha galvanizzato soprattutto i titoli legati all’export. 

Sul listino nipponico, dunque, l’indice Nikkei ha guadagnato l’1,95% a 16.533,03 punti mentre il più ampio Topix ha portato a casa un rialzo dell’1,98% a 1.033,98 punti. Chiude in progresso Seul con un +0,75%.

Miste le borse cinesi, dopo che il dato sull’inflazione di aprile ha mostrato prezzi al consumo stabili per il secondo mese consecutivo. Shanghai guadagna appena lo 0,10% recuperando parte delle perdite della vigilia e Shenzhen lo 0,07%. Positiva Taiwan +0,30%. 

Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, debole Hong Kong che cede lo 0,50% seguita da Singapore con un calo dello 0,43%. Limature per Jakarta -0,05% e Kuala Lumpur -0,11%. Frazionale la discesa di Bangkok -0,49%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso