Borse asiatiche in ordine sparso

(Teleborsa) – Finale con segni misti per le principali borse asiatiche dopo che Stati Uniti e Unione Europea hanno concordato di avviare negoziati per superare le barriere doganali. Sullo sfondo restano tuttavia i timori persistenti sulla crescita globale che hanno pesato sul morale degli investitori.

Tokyo chiude la giornata in lieve calo. L’indice Nikkei ha ceduto lo 0,10% a 22.591,45 punti mentre il più ampio paniere Topix ha portato a casa un rialzo dello 0,64% a 1.356,35 punti. 

Tra le borse cinesi, segno meno per Shanghai (-0,53%) e Shenzhen (-0,89%). Toniche, invece, Taiwan +0,41% e Seul +0,61%.

Miste anche le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute: Jakarta +0,24%, Hong Kong -0,72%. Singapore avanza dello 0,24%. Timido più per Kuala Lumpur +0,04%. Fa meglio Bangkok +0,40%.

Altrove, Mumbay segna un +0,37% mentre Sydney lima lo 0,02%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso