Borse asiatiche in ordine sparso

(Teleborsa) – Finale misto per le principali borse asiatiche dove in Giappone il tasso di inflazione si è attestato a settembre allo 0,7% su base annua, rimanendo invariato rispetto al mese precedente. Il dato centra le attese degli analisti. 

A Tokyo l’indice Nikkei ha terminato con un rialzo dell’1,16% a 21.991,63 punti, seguendo il rally della vigilia, innescato dalla buona performance del settore tech. Il più ampio Topix ha chiuso in progresso dello 0,89% a 1.362,60 punti. 

Miste le piazze cinesi, con Shanghai che sale dello 0,28% mentre Shenzhen lima lo 0,12%. In rialzo, invece, Seul, che guadagna lo 0,70% beneficiando dell’accelerazione superiore alle attese del PIL della Corea del Sud. Limature per Taiwan (-0,24%).

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, Hong Kong sale dello 0,60%, seguita da Kuala Lampur +0,60%, Singapore +0,47% e Bangkok +0,49%. Debole Jakarta -0,06%

Sui livelli della vigilia Mumbay +0,09% poco sotto la parità Sydney (-0,22%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso