Borse asiatiche in ordine sparso

(Teleborsa) – Segni misti tra le borse asiatiche in avvio di settimana, dopo che la crescita dell’occupazione negli USA ha rallentato il passo a maggio deludendo per la prima volta da tre mesi le attese degli economisti. Il dato è stato letto come un mercato del lavoro che sta perdendo la sua spinta nonostante il tasso di disoccupazione sia sceso al 4,3%, minimo da 16 anni.

Alla Borsa di Tokyo, l’indice Nikkei riesce comunque a chiudere sopra la parità con un +0,12% a 20.200,51 punti mentre il più ampio Topix ha limando lo 0,07% a 1.611,12 punti.

Deboli le borse cinesi nonostante il balzo in avanti del settore terziario a maggio: Shanghai cede lo 0,51% mentre Shenzhen sale dello 0,43%. Giù Seul (-0,04%) mentre Taiwan sale dello 0,68%.

Segni misti tra altre borse che chiuderanno più tardi le contrattazioni, con Hong Kong che perde lo 0,16%, Kuala Lumpur avanza dello 0,46% e Mumbay sale dello 0,14%. Singapore lima lo 0,05%, Bangkok mostra un’ascesa dello 0,27% mentre Sydney perde lo 0,60%. Jakarta guadagna appena lo 0,19%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche in ordine sparso