Borse asiatiche in moderato recupero grazie ai segnali di ripresa economica

(Teleborsa) – Giornata modestamente positiva per la borsa di Tokyo e per le altre borse asiatiche, che hanno tratto parziale beneficio dai segnali di recupero della manifattura in Asia, grazie ai dati del PMI giapponese e PMI cinese.

A sostenere il mercato nipponico ha contribuito anche la conferma della politica espansiva da parte della Bank of Japan, che conferma tassi di interesse negativi ed acquisti di asset.

Restano sullo sfondo le ansie legate all’evoluzione dello scenario in USA, dove sono in primo piano le incertezze legate alle Presidenziali.

Sul Listino nipponico, l’indice Nikkei ha chiuso in rialzo dello 0,10% 17.442 punti, mentre il Topix ha guadagnato lo 0,02% a 1.067 punti. Più incerta Seul che lima lo 0,04%.

Meglio le borse cinesi, con Shanghai che sale dello 0,71% e Shenzen dell’1,12%. In rosso Taiwan che cede lo 0,19%.

Tra le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, fanno bene Hong Kong con un incremento dell’1%, Singapore dello 0,11%, Kuala Lumpur dello 0,02% e Bangkok dello 0,63%, mentre Jakarta cede lo 0,10%. Bene Mumbai che recupera lo 0,36%, ma Sydney perde lo 0,50%, dopo le decisioni della banca centrale.

Borse asiatiche in moderato recupero grazie ai segnali di ripresa&nbsp...