Borse asiatiche in calo dopo la mossa della Bank of Japan

(Teleborsa) – La Bank of Japan non ha cambiato la sua politica monetaria, una decisione che ha fatto apprezzare lo yen penalizzando soprattutto i titoli legati all’export.

Le principali borse asiatiche hanno così preso la via del ribasso seguendo la performance negativa della borsa di Tokyo con l’indice Nikkei che ha portato a casa una flessione dello 0,7% dopo aver ceduto oltre l’1% subito l’annuncio della BoJ. Il più ampio Topix ha ceduto lo 0,6% chiudendo a 1.732,087 punti.

Bene invece Seul che sale dello 0,33% mentre Taiwan arretra dell’1,56%.

Miste le borse cinesi, con Shanghai che avanza timidamente dello 0,17% e Shenzhen che cede lo 0,93%.

Tra le altre piazze asiatiche, che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, Hong Kong perde l’1,05%, assieme a Jakarta -0,51%, Bangkok -0,67% e Kuala Lumpur -0,43%. Limature per Singapore -0,12%.

Borse asiatiche in calo dopo la mossa della Bank of Japan