Borse asiatiche di nuovo giù per la guerra commerciale

(Teleborsa) – Altra seduta difficile per le borse asiatiche, che chiudono in rosso, sui timori di una prolungata guerra commerciale fra USA e Cina. pechino ha infatti accusato Washington di fare terrorismo commerciale ed ha minacciato di rispondere agli attacchi con l’arma delle terre rare, una delle più grandi risorse dell’economia asiatica.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha così ceduto lo 0,32% a 20.936 punti, mentre il Topix è scivolato a 987 punti (-0,25%). In controtendenza Seoul che guadagna lo 0,72%.

In rosso anche le borse cinesi, con Shanghai che segna un -1,02% e Shenzhen un -1,72%, mentre Taiwan scivola dello 0,79%.

A due velocità le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che scende dello 0,59%, Singapore dello 0,80% e Kuala Lumpur dello 0,43%. Tengono Jakarta (+1,18%) e Bangkok (+0,32%).

Positiva anche Mumbay (+0,54%), mentre scivola Sydney (-0,81%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche di nuovo giù per la guerra commerciale