Borse asiatiche deboli

(Teleborsa) – Altra giornata sotto la parità per i principali listini asiatici. In rosso Tokyo e le Borse cinesi, anche se si registrano perdite più contenute di ieri 2 luglio (oltre i 2 punti percentuali). L’attenzione resta rivolta agli sviluppi della guerra commerciale USA-Cina in vista del prossimo 6 luglio, quando è previsto il via ad una prima ondata di dazi, ed alla conseguente reazione dei mercati. 

Perdite moderate per l’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato un decremento dello 0,12% a 21,785 punti, mentre il paniere Topix è salito dello 0,04%.

A due colori le Borse cinesi con Shanghai che lima lo 0,24%, mentre Shenzhen si mostra lievemente sopra la parità (+0,07%). A picco invece Hong Kong, che segna un forte ribasso del 2,77%.

Tra le altre piazze asiatiche segno meno anche per Kuala Lumpur (-0,42%), Singapore (-0,15%) e Taiwan (-0,58%). Fa peggio Jakarta (-1,45%).

Sorridono invece Seoul (+0,23%), Bangkok (+0,07%) e Mumbai (+0,42%).

Borse asiatiche deboli