Borse asiatiche deboli

(Teleborsa) – Avvio di settimana con segni contrastanti per le principali borse asiatiche dove la piazza di Tokyo ha archiviato la seduta poco sopra la parità, sostenuta dal record di venerdì scorso fatto segnare dagli indici azionari statunitensi grazie all’ottimismo per il raggiungimento di un accordo a breve sul commercio internazionale, nelle trattative in corso tra Cina e Stati Uniti.

A Tokyo, l’indice Nikkei ha guadagnato appena lo 0,02% a 23.821,11 punti, mentre il Topix ha limato lo 0,15% a 1.110,77 punti. Debole anche Seoul (-0,02%).

In rosso le borse cinesi, con Shanghai che segna un -1,23% e Shenzhen un -1,48%. Meglio, invece, Taiwan che sale dello 0,80%.

Segni misti tra le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, eccetto Hong Kong che lima lo 0,05%, così come Singapore (-0,01%), Jakarta (-0,10%), Bangkok (-0,05%) e Kuala Lumpur (-0,17%).

Debole Mumbay (-0,11%), seguita da Sydney (-0,43%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche deboli