Borse asiatiche attorno alla parità

(Teleborsa) – Borse asiatiche in ordine sparso mentre aumentano le preoccupazioni in Cina per il nuovo virus misterioso che ha già mietuto la terza vittima e registrato 140 nuovi casi di contagio.

La settimana sui mercati finanziari si apre senza il faro di Wall Street, che resterà chiusa per festività.

L’indice Nikkei giapponese chiude la seduta con una timida risalita dello 0,18% a 24.083 punti, mentre il Topix con un +0,50%. Seul +0,54%.

Positive le borse cinesi, con Shanghai che segna un +0,37% e Shenzhen un +0,99%. Debole Taiwan -0,24%.

Indietreggiano le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che perde lo 0,68%. Seguono Singapore (-0,29%), Kuala Lumpur (-0,16%) e Jakarta (-0,47%). Giù Bangkok (-0,71%).

Poco mossa Mumbay (-0,42%) mentre Sydney segna un +0,22%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche attorno alla parità