Borse asiatiche ancora in ribasso

(Teleborsa) – Giornata nera per i principali listini asiatici che fanno registrare variazioni negative. Pesa l’instabilità politica italiana che portato l‘euro ai minimi degli ultimi 11 mesi. Sul fronte macroeconomico la disoccupazione in Giappone si mostra stabile ed in linea con le attese.

Chiusura in rosso per l’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato una perdita dello 0,60% a 22,346 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,39%.

Non fanno meglio i listini cinesi con Shanghai che lima lo 0,49%, mentre Shenzhen va giù dello 0,46%. Perdite più sostenute per Hong Kong (-1,39%).

Segno rosso che domina anche tra le altre piazze asiatiche con forti ribassi per Seoul (-0,81%), Taiwan (-0,22%)  e Kuala Lumpur (-1,20%).

Variazioni positive solo per Singapore (+0,15%) e Jakarta (+1,55%).

Borse asiatiche ancora in ribasso