Borse asiatiche a picco dietro il petrolio

(Teleborsa) – Il tracollo del greggio continua a tenere sotto scacco i mercati finanziari.

Stamane tutte le Borse asiatiche stanno registrando pesanti perdite in scia alla discesa delle quotazioni del greggio ai minimi di 12 anni e sotto i 28 dollari al barile. Discesa che ha messo in secondo piano le speranze per nuovi stimoli all’economia cinese che ieri avevano fatto rimbalzare i listini di tutto il mondo.

A Tokyo l’indice Nikkei ha terminato con un calo del 3,71% a 16.416 punti mentre il più ampio Topix ha lasciato sul parterre il 3,70% a 1.338 punti.

Tra i mercati già chiusi, Seul ha ceduto il 2,34%, Taiwan l’1,98%.

Tra le Borse ancora in contrattazione, invece, Shanghai arretra dell’1%, Hong Kong del 3,76, Singapore del 2,56%, Bangkok dell’1,25. Più contenuti i cali di Jakarta -0,38% e Kuala Lumpur -0,53%.

Borse asiatiche a picco dietro il petrolio