Borse asiatiche a due velocità

Si muovono anche oggi in ordine sparso le principali borse asiatiche, con Tokyo che ha chiuso gli scambi in rialzo dopo il forte calo di ieri, al rientro da tre giorni di chiusura per festività. Sul listino nipponico hanno pesato i deboli segnali giunti dall’inflazione giapponese e ancora una volta i timori per il rallentamento della crescita dell’economia cinese.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in progresso dell’1,76% a 17.880,51 punti mentre il più ampio indice Topix ha guadagnato l’1,88% a 1.453,81 punti.

Miste le altre piazze già chiuse: Seul ha perso lo 0,17% mentre Taiwan ha guadagnato appena lo 0,11%.

In ordine sparso le altre piazze asiatiche ancora in contrattazione. Bangkok risale dello 0,18% e Hong Kong dello 0,14%. Giù invece l’altra borsa cinese Shanghai -1,67% assieme a Jakarta -1,11%. Deboli anche Singapore -0,44% e Kuala Lumpur -0,13% ieri chiuse per festività.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borse asiatiche a due velocità