Borsa New York ben impostata all’esordio

(Teleborsa) – Buona partenza per Wall Street, che si getta alle spalle i dati sull’inflazione arrivati ieri, che hanno temporaneamente bloccato il trend ascendente del mercato statunitense. Anche l’Europa prosegue in rialzo, anche per effetto della revisione al rialzo delle previsioni di Bruxelles.

A New York, il Dow Jones è sostanzialmente stabile a 36.018 punti, mentre l’S&P-500 procede a piccoli passi a 4.658 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,54%); sulla stessa tendenza, leggermente positivo l’S&P 100 (+0,23%).

Apprezzabile rialzo nell’S&P 500 per i comparti energia (+0,73%), materiali (+0,69%) e beni di consumo secondari (+0,58%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto utilities, che riporta una flessione di -0,46%.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Boeing (+1,60%), Caterpillar (+1,57%), DOW (+1,34%) e Salesforce.Com (+1,15%).

Le più forti vendite si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -8,98%, dopo aver fornito dati deludenti sulle sottoscrizioni di Disney+.

Preda dei venditori Visa, con un decremento dell’1,85%.

Piccola perdita per Johnson & Johnson, che scambia con un -0,8%.

Tentenna United Health, che cede lo 0,51%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Bed Bath & Beyond (+3,07%), Nxp Semiconductors N V (+2,85%), Xilinx (+2,62%) e Baidu (+2,33%).

Da segnalare il buon andamento di Tesla (+0,54%), dopo che il fondatore Elon Musk ha annunciato la vendita di azioni per 5 miliardi di dollari.

Le più forti vendite si manifestano su Ross Stores, che prosegue le contrattazioni a -1,43%.

Si concentrano le vendite su Discovery, che soffre un calo dell’1,10%.

Vendite su Citrix Systems, che registra un ribasso dell’1,07%.

Sostanzialmente debole Discovery, che registra una flessione dello 0,95%.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Borsa New York ben impostata all’esordio